Collegati con noi

Wine&Food

Anteprima VitignoItalia, oltre 80 aziende e 500 etichette provenienti da 15 regioni presenti

Pubblicata

il

vino

NAPOLI – E’ uno degli eventi del settore più attesi, soprattutto dopo la lunga pausa imposta dalla pandemia. Ma se per la manifestazione “madre” VitignoItalia bisognerà attendere il 5-6-7 giugno 2022, gli appassionati e gli operatori di settore avranno l’opportunità di godersi un’Anteprima davvero speciale.
I bellissimi saloni dell’Hotel Excelsior (via Partenope, 48) ospiteranno infatti una straordinaria degustazione che vedrà protagoniste oltre 80 aziende provenienti da tutta la Penisola (ben 15 le regioni rappresentate), per oltre 500 etichette disponibili in banchi d’assaggio. Da segnare quindi in rosso, sul calendario dei tanti winelover legati a questa manifestazione per molti versi unica, la giornata di martedì 30 novembre. Facendo particolare attenzione alle fasce orarie, in quanto la sicurezza impone un controllo che garantisca un’adeguata sicurezza.
Dalle 15.00 alle 17.00 spazio quindi a stampa e operatori del settore. Per il pubblico due diversi segmenti: il primo dalle 16.30 alle 18.45, il secondo dalle 19.00 fino alla chiusura, prevista alle 21.30.
“E’ emozionante poter tornare a incontrare i produttori, gli operatori e il nostro pubblico – racconta Maurizio Teti, Direttore di VitignoItalia – Abbiamo preferito rinunciare alla possibilità di organizzare qualcosa nei mesi passati e lo scorso anno, privilegiando sempre la sicurezza dei nostri espositori e degli appassionati. Non abbiamo mai, nemmeno per un momento, pensato di venire meno ai principi che da sempre caratterizzano VitignoItalia e che ritroveremo in questa Anteprima per la quale avvertiamo una grande attesa da parte di tutti. Un’attesa che verrà soddisfatta dal numero e dalla qualità dei vini e delle cantine presenti”.
Come detto saranno ben 15 regioni che costituiranno le tappe di questo viaggio nel mondo del vino italiano. Un percorso, calice alla mano, attraverso i terroir più blasonati, come quelli di Piemonte e Toscana, ma senza dimenticare la nutrita pattuglia proveniente dal Trentino Alto Adige e le più interessanti realtà enoiche di Piemonte, Lombardia, Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Umbria, Lazio, Emilia Romagna, Liguria, Basilicata, Sicilia e Puglia. Naturale il predominio numerico della Campania, che potrà contare sulla presenza di 40 realtà produttive, provenienti dai differenti territori che compongono la regione.
Ma Anteprima VitignoItalia, come da tradizione degli ultimi anni, metterà in campo anche importanti momenti oltre quello della degustazione all’Excelsior. Si conferma infatti la solida partnership con UniCredit che anche per questa edizione 2021 si rende protagonista di uno stimolante incontro tra diversi player del settore. Argomento del Forum delle Economie sarà “Vino e Turismo: trasformare le potenzialità in opportunità per la valorizzazione del territorio”. Un tema quanto mai attuale che avrà luogo nella mattina di martedì 30, alle ore 11.30, presso la Sala Scarlatti dell’Hotel Vesuvio, in via Partenope 45. Moderati da Leandro Sansone, Responsabile Territorial Development Sud UniCredit, sul palco dei relatori si alterneranno, tra gli altri, Nicola Caputo, Assessore all’Agricoltura della Regione Campania; Annalisa Areni, Regional Manager Sud UniCredit; Bruna Caira, Direttrice della Strada del Vino Nobile Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese; Giuseppe Festa, Direttore del Corso di Wine Business presso l’Università degli Studi di Salerno e Coordinatore Scientifico dell’Osservatorio sul Turismo del Vino dell’associazione Città del Vino. Punto centrale dell’incontro i risultati della ricerca “Competitività e scenari di mercato per la filiera vitivinicola secondo L’Agri4index Nomisma-UniCredit”, illustrata da Denis Pantini, Responsabile Agroalimentare di Wine Monitor Nomisma Spa.
“E’ un’edizione, quella di VitignoItalia di quest’ anno, che è particolarmente importante perché è dedicataalla ripartenza – afferma Annalisa Areni, Regional Manager Sud UniCredit – per le imprese del comparto è quindi importante pensare a nuovi modelli imprenditoriali costruiti su strategie di medio-lungo periodo come il sostegno alla filiera, la diversificazione di prodotti e dei canali di vendita, l’innovazione dei modelli di produzione. Le aziende dovranno adattarsi velocemente ai cambiamenti e attrezzarsi ad affrontare un mondo diverso, in cui i mercati esteri e la diversificazione delle fonti di finanziamento rappresentano una grande opportunità. Come UniCredit siamo al fianco degli operatori del settore per offrire soluzioni concrete in grado di rispondere alle loro necessità”.
Il pomeriggio, con inizio alle 17.00, vedrà protagonisti 8 straordinari vini campani, espressione dell’annata 2007. Uno special event nato dalla collaborazione con la Regione Campania e dedicato alla memoria di Lucio Mastroberardino, che vedrà sfilare le etichette di Fontanavecchia, Galardi, Maffini, Mastroberardino, Montevetrano, Quintodecimo, Terredora e Villa Matilde, presentate dal noto giornalista Luciano Pignataro, per l’occasione affiancato da Tommaso Luongo, Delegato AIS per la regione Campania.
“L’Anteprima – conclude Teti – sarà l’occasione di riprendere il ritmo, di rivederci e confrontarci. Di degustare insieme dei grandi vini, di tornare a quella convivialità che tanto ci è mancata. Il tutto aspettando il salone di giugno che, lo anticipo già da ora, sarà una edizione speciale, con molte conferme ma anche con delle bellissime sorprese”.

Continua a leggere