Collegati con noi

Campania

“Ieri, oggi e domani”, il locale che difende il sentimento partenopeo

Pubblicata

il

NAPOLI – Inarrestabile guerriero a difesa della tradizione e della moderata modernità a tavola, Pasquale Casillo, patron della Trattoria Pizzeria “Ieri, oggi, domani” di via Nazionale, nel suo noto locale difende il sentimento di un’intera città. Con una particolare predilezione per tutto ciò che rappresenta le bontà e le bellezze di una Napoli immortale e con una grande vocazione per i miti del cinema e dello spettacolo, come quella stessa Sofia Loren che insieme a Mastroianni con la regia di De Sica, diede vita proprio al film che ispira il nome del locale, il patron Casillo raccoglie i sentimenti e i gusti di una terra che anche a tavola diventa passionale e inimitabile. Difendendo la sua napoletanità e puntando sull’esperienza dello chef Antonio Castellano e del pizzaiolo Gianni Ostetrico, patron Pasquale, insieme alla sua famiglia, porta a tavola tra mare, terra e pizze, una serie di bontà legate a doppio filo alle immagini di una terra romantica e popolare. E non sono pochi gli artisti che apprezzano la tavola di “Ieri , oggi, domani”, come il popolare, attore comico, imitatore e cabarettista Lino D’Angiò (nelle foto) che da Casillo si trova davvero a suo agio. Tra le tante delizie, a colpire l’illustre ospite sono, tra gli altri, piatti come la “mozzarella in tempura”, gli “spaghetti alla Nerano” e la celebre “pasta e patate con le scorzette di parmigiano”. Puntando su una grande parata di secondi di terra e di mare, nel ritrovo di Pasquale a fare bella figura sono anche i dolci che concludono il pranzo o la cena in un modo sempre irresistibile. Contando anche su delle selezionate etichette di bianchi e rossi, su una vasta gamma di bollicine e su tante birre artigianali, da “Ieri oggi, domani”, dopo l’avvio di qualche anno fa con le attenzioni di Maurizio Cortese e della “Cortese Way”, per gli amanti della buona tavola, ogni giorno, é sempre un magnifico giorno nuovo.

Continua a leggere