Collegati con noi

Wine&Food

La Rosa, pizza e cucina: un omaggio ai prodotti e alla cultura enogastronomica dell’agro aversano

Pubblicata

il

La Scarpariello secondo Bastelli

NAPOLI – Portare la pizza napoletana e la cultura enogastronomica partenopea nell’agro aversano: questo l’obiettivo della famiglia Fabozzi che nel 1994 dà vita alla pizzeria La Rosa.
In questi anni La Rosa è diventata un vero e proprio punto di riferimento dei cultori della pizza napoletana e degli amanti della cucina della tradizione.
La sala è caratterizzata da uno stile semplice ed accogliente e da una veranda che si apre verso il giardino dove domina un pioppo argentato circondato da profumati alberi di limone.
Attualmente il format La Rosa prevede che le due anime culinarie della pizzeria e della cucina collaborino tra loro, in modo che una singola idea venga declinata sia sulla pizza che in una portata di cucina. Da qualche mese alla guida del locale è arrivato Enzo Bastelli, pizzaiolo napoletano che si è fatto apprezzare in terra casertana. Bastelli ha voluto dare una vera e propria svolta al locale introducendo la possibilità di scegliere il tipo di impasto con cui provare ogni pizza presente in carta: tradizionale napoletano, al padellino o in versione rota ‘e carro.
Nel menu non manca una speciale proposta di cucina della tradizione curata dalla giovanissima Maddalena Capasso. Dal mese di maggio fanno il loro ingresso in carta i gelati firmati dalla maestra gelatiera Pina Molitierno.

Continua a leggere