Collegati con noi

Breaking News

“Eurekalabria, Idee in connessione”: al via la prima edizione dell’evento su internet, connettività e banda ultralarga

Pubblicata

il

centro servizi lameziaeuropa 255201 300x300 vfPg1t

LAMEZIA TERME – Sapevate che sono i cavi ottici sottomarini a permettere l’elevato scambio dati generato dai collegamenti internet a banda ultralarga? E che uno dei più avanzati collega la Grecia all’Italia arrivando nei pressi di Crotone?

La Calabria ospita per la prima volta un convegno con relatori di livello nazionale e internazionale per parlare di internet, connettività e banda ultralarga.

Eurekalabria, Idee in connessione” punta, con questa prima edizione, a far conoscere le potenzialità anche del mercato locale dei Wireless internet service provider, cioè le aziende che permettono la connessione a internet in banda ultralarga anche in territori non coperti dalle comuni infrastrutture in rame o fibra ottica degli operatori nazionali.

Ne discuteranno a Lamezia Terme i principali operatori italiani del settore Telco che si alterneranno sul palco del Centro Servizi della Lameziaeuropa (zona industriale “Papa Benedetto XVI”), per tutta la giornata del 16 novembre.

L’evento sarà incentrato sui temi dell’innovazione e delle infrastrutture digitali con un focus sulle aziende della Calabria e territori limitrofi che hanno investito da anni sullo sviluppo tecnologicodelle reti di telecomunicazione di una regione che a torto si considera (ed è considerata) non all’avanguardia.

Eurekalabria nasce fin dal nome come omaggio al genio di Archimede e alla sua famosa esclamazione Eureka!, che vuol dire “ho trovato”. Uno scienziato dell’antichità appartenente alla Magna Grecia ci sembrava un giusto simbolo per celebrare l’innovazione made in Sud” afferma Luciano Talarico, a capo del settore tecnico della Intendo (www.intendo.it), azienda lametinaspecializzata in informatica e telecomunicazioni che ha promosso l’evento.

“Per la prima volta in Calabria si affrontano temi relativi alle infrastrutture digitali con una prospettiva che coniuga le esperienze locali e internazionali.

Cuore dell’evento sarà la tavola rotonda “Idee in connessione: quale futuro e opportunità per gli operatori locali?”, moderata dalla giornalista di origine lametina Rosaria Talarico, con all’attivo diverse esperienze in testate nazionali e nel mondo della comunicazione.

“Ho accolto con molto piacere l’invito a questa prima edizione di Eurekalabria che è anche l’occasione per condividere insieme una visione sugli scenari futuri delle innovazioni tecnologiche” afferma Vanda Di Foggia, Head Marketing & Sales di Fibercop “stiamo sviluppando la nostra rete FTTH su tutto il territorio nazionale e anche in Calabria. Ci auguriamo che il nostro impegno possa contribuire allo sviluppo di questa regione in termini di digitalizzazione e soprattutto di accesso alle opportunità che offre la tecnologia”.

Namex è un consorzio di circa 150 Internet service provider nazionali e internazionali neutrale e senza fine di lucro costituito per la maggioranza da ISP locali.

“Ci tenevo particolarmente a essere presente a questo evento in Calabria” sostiene Maurizio GorettiCEO di Namexl’interconnessione tra operatori si sta spostando sempre di più dal centro verso la periferia.

Iniziative come quelle di Eurekalabria sono molto importanti per dare impulso alla costruzione di una nuova infrastruttura per internet, dando maggiori opportunità al territorio, come succede con la costruzione di reti stradali o ferroviarie. Noi vogliamo fare la nostra parte perché tutto ciò si realizzi”.

Commenta così Cristiano Zanforlin, Chief commercial officer di MIX, principale Internet exchange italiano e sponsor dell’evento: “Come MIX siamo molto attenti a sostenere iniziative locali come questa di Eurekalabria, tappa ufficiale di ITNOG On The Road a Lamezia Terme, perché crediamo siano iniziative che valorizzano il territorio, rappresentano opportunità di networking e favoriscono la diffusione di knowhow tra gli operatori, in maniera capillare e trasversale a tutte le dimensioni e latitudini”.

Per Gabriella Mauro, Head of Communication and Go-to-Market di Opnet (ex Linkem):

Abbiamo deciso di partecipare alla prima edizione di Eurekalabria perché dopo una ventennale esperienza nel mercato retail, approdiamo nel mercato wholesale con soluzioni per la rivendita di connettività dedicate proprio agli Isp locali e nazionali, per supportare la loro crescita sia nelmercato consumer che nel micro-business. Inoltre il nostro programma di transizione al 5G è finalizzato anche ad abilitare la digitaltransformation dell’industria e della pubblica amministrazione, grazie anche a un modello di collaborazione aperta con centri di ricerca euniversità italiane”.

Ad animare i vari panel di discussione ci saranno inoltre:Michalis Oikonomakos, SalesDirectordello Ionian cable system,Christian Ciofi, Chief Technology Officerdi Wigate e Marco Tusa, Chief Technology Officerdi Atomo Networks.

Per chi non riuscirà a partecipare in presenza, l’evento sarà trasmesso in diretta sul sito web www.eurekalabria.it grazie alla tecnologia messa a disposizione da un altro partner dell’evento, Consorzio TOP-IX di Torino.

Continua a leggere
Generated by Feedzy