Collegati con noi

Moda & Tendenze

The Second Life, la linea interamente green è firmata Le Zirre Napoli

Pubblicata

il

ER6 6329

NAPOLI – Grande partecipazione di pubblico all’evento che Le Zirre Napoli ha organizzato ieri nello store di via san Pasquale 27 per presentare la linea The Second Life nel segno del riciclo e della sostenibilità.

La chiusura di un cerchio per il brand partenopeo che da sempre fonda la propria filosofia sul rispetto della natura, degli animali e sulla ricerca e sul recupero di tessuti pregiati, destinati alla produzione di borse e accessori che si distinguono per l’unicità e lo stile inconfondibile.

Le persone intervenute hanno potuto ammirare da vicino la collezione The Second Life nata grazie ad un progetto di economia circolare realizzato con Carpisa, Logeco, Azzero CO2.

Alcuni pezzi della collezione presentati ieri sono stati ideati dagli studenti del corso di Laurea in Design per la Moda della Università Vanvitelli che hanno partecipato all’evento ricevendo complimenti e grandi apprezzamenti.

La riduzione del CO2 in questo progetto di partnership è stata certificata dalla azienda AzzeroCO2.

Un motivo in più per innamorarsene: il ricavato della vendita di questa linea sarà devoluto all’Associazione animalista del territorio campano, Le Amiche di Lu onlus le cui titolari erano presenti circondate da tanti amici a quattro zampe felici di partecipare ad un evento pet friendly. 

 Il tema del riciclo è molto attuale ed è considerato una priorità, un tema condiviso anche da papa Francesco nella sua Enciclica di ottobre 2020 la promozione di un’economia circolare

La promozione di un’economia circolare e l’approccio ‘ridurre, riutilizzare, riciclare’ – afferma Papa Francesco – sono anche molto in consonanza con il Consumo Sostenibile e i Modelli di Produzione promossi nel 12 punti degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

L’Obiettivo 12 proclamato dalle Nazioni Unite infatti mira a “garantire modelli sostenibili di produzione e consumo.

Il consumo e la produzione sostenibile puntano a “fare di più e meglio con meno”, aumentando i benefici in termini di benessere tratti dalle attività economiche, attraverso la riduzione dell’impiego di materie prime, riducendo degrado e inquinamento nell’intero ciclo produttivo, migliorando così la qualità della vita.

Tra i presenti, le attrici Cristina Donadio e Miriam Candurro. Alessandra Cirafici presidente del Corso di Laurea in Design per la Moda, Maria Dolores Morelli cattedra Design della Moda, Carla della Corte presidente di Confcommercio Campania,  Maria Elena Altieri di Altide, Giuliana Giliberti, Marina Ascione, Gisella Gallotta, Aldo e Paola Morra, Patrizia Ossani Cicchella, Serenella Signoriello, Mariolina Delfino, Sabrina Testa delle Amiche di LU onlus, Roberta Buccino Grimaldi, Carmen Roberti, Valentina Visconti, Patrizia Martinelli, Irene Iacovelli, Fabio Migliaccio, Serena Savanelli, Simona Keller. 

Continua a leggere

Moda & Tendenze

E’ tempo di Christmas Market: il mercatino più “Chic and Cool” di Milano

Pubblicata

il

Da

marianna bonavolonta

MILANO – Nella splendida cornice del Circolo filologico Milanese in via Clerici 10 a Milano, la Fondazione De Marchi Onlus, le manager Patrizia Gaeta e Alessia Schepis, in collaborazione con “The Chic and Cool”, presentano l’edizione 2021 del loro Christmas Market, tra gli appuntamenti natalizi più attesi nella capitale dello shopping. Marianna Bonavolontà (NELLA FOTO), giornalista e fondatrice di Chic Advisor, la guida online dei negozi artigianali di nicchia, è testimonial di questo evento organizzato a sostegno delle attività della Fondazione e a supporto dei brand di artigianato italiano e internazionale. Presente anche il colosso cinese SHEIN, da tempo sostenitore della Fondazione, che omaggerà tutti i partecipanti al contest #SHEINholidays con dei doni.

Prenderanno parte alla manifestazione numerosi personaggi tra youtuber e influencer famosi, che presiederanno anche agli aperitivi serali insieme al cantautore italiano Alberto Fortis, reduce dal successo incassato all’Expo di Dubai ove –  nel padiglione Rotary International dei Sette Emirati – ha portato insieme al cantautore Omar Pedrini e al pittore Renato Missaglia due video: «Experience 1 e 2».

La Fondazione G. e D. De Marchi ONLUS è stata fondata da un gruppo di medici e di genitori che ha sentito l’esigenza di fare qualche cosa di più della semplice terapia medica per i loro bambini affetti da tumori ed altri gravi malattie; resisi conto che non bastava curarli con le migliori terapie possibili, hanno puntato sul supporto assistenziale e psicologico “umano e a misura di bambino” con l’obiettivo finale della “normalizzazione” e di una buona qualità della vita. Oggi presso la Clinica Pediatrica De Marchi del Policlinico di Milano viene fornita un’assistenza globale che si realizza attraverso l’istituzione di borse di studio per medici, l’acquisto di apparecchiature che rendano più rapida la diagnosi, il miglioramento delle strutture e l’impiego di équipe di psicologi, assistenti sociali, animatrici ludiche.

Marianna Bonavolontà, sempre partecipe a iniziative con finalità benefiche e culturali e da tempo impegnata nella valorizzazione dell’artigianato di lusso (in special modo quello “made in Italy”) attraverso il portale “Chic Advisor”, in qualità di testimonial del Christmas Market non solo presenterà i momenti di intrattenimento, ma curerà anche le interviste agli artigiani e agli ospiti che prenderanno parte all’evento che saranno poi pubblicate e diffuse attraverso i canali di “The Chic and Cool” e di SHEIN.

Continua a leggere

Moda & Tendenze

Fedi nuziali a Chiaia, inaugurato lo store di Nomina

Pubblicata

il

Da

JND 4776

NAPOLI – Nomina, il primo brand al mondo che ha reso le fedi nuziali un gioiello sartoriale nonché suo prodotto di punta, ha inaugurato il monomarca in via Santa Caterina a Chiaia 13. 

Nel bel mezzo dello shopping prenatalizio tra le vie del centro di Napoli, in tanti si sono fermati ad ammirare l’evento di apertura accolti dai volti sorridenti di Francesco Tramontano e la moglie Irene Napoletano che hanno regalato a ciascuno una mascherina logata Nomina in tessuto nelle nuances del brand. L’evento è stato animato da hostess in total white che invitavano gli ospiti ad immortalarsi davanti al backdrop customizzato Nomina con un selfie da postare nelle stories e la possibilità di essere sorteggiati e vincere uno dei tre Christmas gifts in palio. Lo scintillio proveniente dal negozio – bomboniera di Chiaia non proveniva solo dalle fedi che si possono personalizzare secondo il proprio gusto scegliendo nomi, scritte, date o simboli; esposte nelle eleganti vetrine spiccavano infatti anche anelli, orecchini, collane in oro e diamanti dalla raffinata manifattura che ambiscono nell’immediato a rendere Nomina un punto di riferimento per chi è in cerca di pezzi unici di alta gioielleria. Al momento simbolico del taglio del nastro erano presenti amici, parenti, staff e tante persone venute a brindare all’inizio di un lungo e prezioso percorso su un simbolico golden carpet.

Tra gli intervenuti anche alcuni volti noti come l’attrice di fama internazionale Cristina Donadio e la conduttrice televisiva Milena Miconi. In tema di glamour non sono mancate giovani e brillanti influencer come Giovanna De Donato, Rosa Celotto, Francesca Pace e Federica Forastiero felici di ricevere un prezioso cadeau targato Nomina. L’evento è poi proseguito con un buffet finger food e tante bollicine per brindare a questa nuova e brillante avventura firmata Nomina.

Continua a leggere

Moda & Tendenze

Idee regalo uomo: la cravatta di Antonio Petrone in edizione limitata

Pubblicata

il

Da

dettaglio gift box AP

NAPOLI – Un regalo per l’uomo che fa dell’eleganza il suo segno distintivo: una scatola preziosa, fatta a mano, per contenere e raccontare un piccolo capolavoro di alta sartoria. È l’idea regalo per il Natale 2021 di Antonio Petrone Napoli, il nuovo brand di cravatte e accessori moda maschile di alta gamma.

In un raffinato color nero, questa speciale gift box custodisce una cravatta in edizione limitata Antonio Petrone accompagnata da un “certificato di autenticità” nel quale sono riportate tutte le specifiche del tessuto e della lavorazione. Un ago bagnato in oro, simbolo del “fatto a mano” e icona del brand che campeggia sulla custodia, completa questo scrigno prezioso.

Le cravatte Antonio Petrone sono accessori unici e senza tempo, mai banali nel disegno e realizzati da abili artigiani con l’utilizzo dei migliori tessuti italiani. I tessuti non comuni sono la straordinaria ricchezza delle cravatte Antonio Petrone, sono selezioni e lavorazioni pregiate, realizzate in Italia da storiche seterie: faille rovescio raso, garza giro inglese, garza di seta jacquard, tricot in seta/cotone e uno speciale filato con anima in seta e rivestimento in oro puro. Ogni capsule collection Antonio Petrone ha un nome, evocativo e denso di suggestioni, perché ogni cravatta nasce come una piccola opera d’arte. Ad attestare l’esclusività di trame e lavorazione c’è sempre un Certificato, una sorta di carta di identità della cravatta, in cui vengono riportate informazioni sul tessuto, nonché tiratura della cravatta.

Gift box a partire da 165 euro. Info www.antoniopetrone.com e 0813359637.

Continua a leggere

Primo Piano