Collegati con noi

Intrattenimento

Al Teatro Diana la serata d’onore per la seconda edizione del premio Umberto Bellissimo

Pubblicata

il

Al Teatro Diana la serata d’onore per la seconda edizione del premio Umberto Bellissimo

NAPOLI – Tutto pronto al Teatro Diana, dove, lunedì 12 dicembre alle ore 20.00 prenderà vita la serata d’onore dedicata alla consegna dei riconoscimenti della seconda edizione del “Premio Umberto Bellissimo”. Nel ricordo del grande artista (nella foto) scomparso per un male incurabile nel 2016 a soli 59 anni, l’evento porterà nuovamente alla ribalta i valori di un attore, regista e cantante, capace già con l’aspetto di ricordare quei grandi interpreti del varietà, brillantina e marsina. Un evento voluto dal comitato tecnico dell’ associazione artistico culturale onlus “Umberto Bellissimo”, fondata dalla vedova dell’attore Paola De Marco Bellissimo e formata dal presidente Gianni Conte, dal vicepresidente Giuseppe Giorgio e dagli altri membri Rosaria De Cicco, Adele Monaco, Antonella Morea e Carlo Piedepalumbo. Presentata dall’attrice Tiziana De Giacomo e dal giornalista Giuseppe Giorgio, la serata al Teatro Diana vedrà la partecipazione degli artisti meritevoli del premio per il 2022 e quella di tanti ospiti legati all’indimenticabile Bellissimo. I riconoscimenti di quest’anno, andranno alla memoria di Mariolina De Gaudio Mirra, anima dello storico teatro vomerese ospitante e ancora, agli attori Enzo Moscato, Lalla Esposito, Massimo Masiello e Mariano Rigillo. Con gli interventi musicali dello stesso Gianni Conte, popolare voce solista dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore, con la partecipazione del mandolinista Salvatore Esposito, e con i momenti di spettacolo regalati al pubblico da Rosaria De Cicco e dagli altri intervenuti, la serata per la seocnda edizione del “Premio Umberto Bellissimo” con ingresso libero ad invito, porterà nel cuore dei presenti le immagini di un personaggio che tanto ha regalato allo spettacolo e alla cultura napoletana. Grazie ad una carriera di circa 40 anni, Bellissimo, rimaneva perfettamente in equilibrio come un acrobata dello spettacolo, tra i testi dei più svariati autori, interpretando con garbo e maestria i personaggi di Eduardo De Filippo, Molière, Goldoni, Brecht, Viviani e Petito. Diretto dallo stesso Eduardo in “La donna è mobile” di Vincenzo Scarpetta, già nel 1981 offrì prova di grande bravura, la stessa che confermò nel tempo, in Compagnia con Luca, con Luigi De Filippo ed ancora, con Mario Santella, Armando Pugliese, Bruno Garofalo, Andrée Ruth Shammah, Peppe Barra, Giacomo Rizzo, Antonio Calenda e Geppy Gleijeses. Apprezzato anche sul grande schermo, Bellissimo debuttò nel 1982 con “Mi manda Picone” di Nanni Loy e prese parte alla pellicola di Nanni Moretti “La messa è finita” fino a collaborare con Vincenzo Salemme, Luciano De Crescenzo ed Alessandro Siani. Impegnato in televisione, tra le altre, con le fiction “La squadra” e “Orgoglio” e leggendario nel ruolo di Sarchiapone nella straordinaria edizione della “Cantata dei Pastori” con Peppe Barra, Bellissimo, riservò anche spazio alla discografia con due Cd, uno intitolato “Bellissimo…Canto a Viviani” ed un altro realizzato con Gianni Conte, “Non solo Variétè”.

L’articolo Al Teatro Diana la serata d’onore per la seconda edizione del premio Umberto Bellissimo proviene da PRIMA NOTIZIE.

Continua a leggere
Generated by Feedzy