Collegati con noi

Primo Piano

Covid: Save the Children, epidemia può causare 1 mln di bimbi poveri in più in Italia

Pubblicata

il

ROMA – In Italia l’impatto economico dell’emergenza Covid potrebbe causare entro l’anno 1 milione di bambini poveri in più, che si sommerebbero al milione di minori già considerati in povertà. Sono queste le stime Save the Children in occasione della campagna «Proteggiamo i bambini. Whatever it takes». A livello mondiale 1 minore su 3 potrebbe trovarsi a vivere senza il cibo sufficiente. «Nel mese di aprile – recita la nota di Save the Children –  più di 4 famiglie su 10 (46,7%) con bambini tra gli 8 e i 17 anni, nel nostro Paese, hanno visto ridursi le risorse economiche».

Continua a leggere

Primo Piano

Ue:«combattiamo l’esitazione a vaccinarsi»

Pubblicata

il

parlamento europeo

BRUXELLES – «Le campagne di vaccinazione in Europa hanno portato a progressi significativi nella lotta contro il Covid. In alcuni Stati membri, tuttavia, la situazione rimane molto grave». E’ quanto emerge dal Consiglio Ue, in corso a Bruxelles, sulla pandemia. Opportuno, scrive in un documento il Consiglio, «intensificare gli sforzi per superare l’esitazione vaccinale, anche contrastando la disinformazione, in particolare sui social media. Poi: restare vigili sulle varianti del virus e continuare il coordinamento per la libera circolazione in e verso la Ue».

Continua a leggere

Breaking News

Consiglio di Stato: obbligo vaccinale per il personale medico è legittimo

Pubblicata

il

medicovaccino

ROMA – L’obbligo vaccinale per il personale sanitario è leggittimo. Cosi ha sentenziato il Consiglio di Stato. Respinta l’istanza di alcuni medici, paramedici, farmacisti e parafarmacisti ed altri operatori sanitari che operano nel Friuli-Venezia-Giulia. “L’obbligo vaccinale – scrivono i giudici  del Consiglio di Stato – non si fonda solo sulla relazione di cura e fiducia tra paziente e personale sanitario, ma anche sul più generale dovere di solidarietà che grava su tutti i cittadini”. L’obbligo vaccinale, aggiungono i giudici , “è imposto a tutela non solo del personale sanitario, impegnato nella lotta contro la diffusione del Covid, ma anche dei pazienti e delle persone più fragili che sono ricoverate o si recano comunque nelle strutture sanitarie o socioassistenziali”. “E l’obbligo vaccinale  – conclude il Consiglio di Stato – non si fonda solo sulla relazione di cura e fiducia tra paziente e personale sanitario, ma anche sul più generale dovere di solidarietà (art. 2 Cost.) che grava su tutti i cittadini, a cominciare dal personale sanitario, nei confronti dei soggetti più vulnerabili e che sarebbero più esposti alle conseguenze gravi o addirittura letali del virus per via del contatto con soggetti non vaccinati”.

Continua a leggere

Breaking News

Iss: deceduti vaccinati sono i più anziani e fragili

Pubblicata

il

ROMA – Secondo un approfondimento contenuto nell’ultimo report dell’Istituto superiore di sanità, basato su un campione di cartelle cliniche nel periodo 1 febbraio-5 ottobre di eceduti per Covid che hanno ultimato il ciclo vaccinale hanno un’età media più alta rispetto ai non vaccinati (85,5 contro 78,3) e sono “iperfragili”. Anche il numero medio di patologie osservate è “significativamente più alto” nei vaccinati: 5 patologie preesistenti contro 3,9 dei non vaccinati.

Continua a leggere

Primo Piano