Collegati con noi

Emilia Romagna

Roma-Sassuolo 2-1. El Shaarawy al ’91 regala la vittoria allo Special One

Pubblicata

il

el shaarawy 1

ROMA – La Roma batte il Sassuolo in extremis al 91′ all’ Olimpico (2-1) e aggancia in vetta ala classifica  Napoli e Milan a punteggio pieno. Roma subito in pressing alto, ma il Sassuolo è messo bene in campo. Al 26′ annullato a Berardi un gol con il Var (millimetrico offside di Raspadori), al 37′ giallorossi a segno con Cristante (punizione assist di Pellegrini). Nella ripresa, entra Scamacca e accende la gara: prima impegna Rui Patricio poi ispira l’azione del pari di Djuricic (57′,cross Berardi). Dopo i pali di Abraham e Traore, decide El Shaarawy. E l’Olimpico esplode  (con tanto di brivido per un gol annullato a Scamacca all’ultimo secondo) e lo Special One impazzito di gioia corre sotto la curva (alla sua  millesima panchina).

IL TABELLINO
ROMA-SASSUOLO 2-1
Roma (4-2-3-1): Rui Patricio 7; Karsdorp 6,5 (44′ st Reynolds sv), Mancini 6, Ibanez 6, Vina 6,5; Cristante 7, Veretout 6 (29′ st Carles Perez 6); Zaniolo 6 (29′ st Shomurodov 6), Pellegrini 7, Mkhitaryan 5,5 (25′ st El Shaarawy 7,5); Abraham 6.
A disp.: Boer, Fuzato, Smalling, Villar, Calafiori, Borja Mayoral, Diawara, Darboe. All.: Mourinho 7
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli 6,5, Toljan 6, Chiriches 6,5, Ferrari 6,5, Rogerio 6; Frattesi 6,5 (39′ st Ayhan sv), M. Lopez 6; Berardi 6,5 (37′ st Defrel sv), Djuricic 5,5 (39′ st J. Traore 6,5), Boga 6,5 (44′ st Kyriakopoulos sv); Raspadori 5 (1′ st Scamacca 6,5).
A disp.: Pegolo, Goldaniga, Magnanelli, Peluso, Muldur, Harroui, Henrique. All.: Dionisi 5,5
Arbitro: Sozza
Marcatori: 37′ Cristante (R), 12′ st Djuricic (S), 46′ st El Shaarawy (R)
Ammoniti: Ibanez, Cristante (R); Chiriches (S)
Espulsi:

Continua a leggere

Cronaca

Incidente al rally dell’Appennino reggiano: morti due spettatori

Pubblicata

il

rally
foto di repertorio

REGGIO EMILIA – Tragedia  durante il Rally dell’Appennino reggiano, dove sono morti due giovani, entrambi spettatori. Secondo le prime informazioni l’incidente è avvenuto in un tratto rettilineo del circuito in località Riverzana, nel comune di Canossa: l’equipaggio numero 42, una Peugeot 208 guidata dal duo Gubertini-Ialungo ha perso il controllo del mezzo che è uscita dal circuito. A causa della forte velocità e di un terrapieno che ha fatto da rampa, l’auto si è staccata dal suolo ed è precipitata su una collinetta dove si erta radunato il pubblico. L’auto è piombata sulla gente, travolgendo e uccidendo i due giovani. I due componenti l’equipaggio sono rimasti illesi, ma sono entrambi sotto choc. I soccorritori del 118, che hanno chiamato in supporto anche l’elisoccorso, e la polizia municipale della Unione Val d’Enza assieme ai carabinieri stanno ricostruendo la dinamica di quanto successo. Era in corso la prima prova speciale della giornata. In seguito all’incidente la manifestazione è stata sospesa.

Continua a leggere

Emilia Romagna

Ambiente Rimini. Mastacchi (Rete Civica): “Intervenire immediatamente per difendere la costa di Bellaria Igea Marina”

Pubblicata

il

BOLOGNA – “Intervenire immediatamente ‘ricaricando’ le scogliere a difesa della costa nel comune di Bellaria Igea Marina e lungo tutta la costa romagnola, per non compromettere lo sviluppo dell’industria turistico-balneare, nel frattempo diventata leader in Europa, già fortemente colpita da questa pandemia, anche nella scorsa stagione”.

Lo chiede Marco Mastacchi (Rete Civica) in un’interrogazione, da trattarsi nella competente commissione assembleare, e ricorda la sofferenza patita dal litorale romagnolo a causa di opere antropiche, subsidenza e innalzamento del livello del mare.

Allo scopo di  arginare i fenomeni erosivi, chiarisce ancora l’esponente di Rete Civica, sono nate le barriere frangiflutti che, “per quanto insufficienti, costituiscono la sola importante opera di difesa in caso di forti mareggiate nel territorio comune di Bellaria Igea Marina”.

A dispetto delle opere di manutenzione ordinaria e straordinaria organizzate dalla Regione l’erosione ha continuato la sua azione, costringendo le amministrazioni al varo dei così detti “progettoni” per il ripascimento del litorale. Nonostante tutte le azioni messe in campo, Mastacchi richiama l’attenzione “sulla mancata manutenzione delle barriere frangiflutti: ciò ha ridotto l’efficacia della difesa della costa nonostante gli stessi concessionari di spiaggia attuino nei mesi invernali quel sistema di dune che dovrebbe preservare i manufatti dalle mareggiate”.

Per queste ragioni Mastacchi interroga la Giunta sulle modalità di attivazione, prima dell’avvio della nuova stagione balneare, “per ‘ricaricare’ le scogliere a difesa della costa romagnola”. Il consigliere vuole anche sapere dallo stessi esecutivo “quali strategie intenda seguire nell’approccio a un problema che si ripropone annualmente, interessando un’area che rappresenta un grande patrimonio pubblico e prima ancora un bene comune, da tutelare e da valorizzare”.

Continua a leggere

Emilia Romagna

Qualità dell’aria, raddoppiano le domeniche ecologiche a Bologna, Imola e nei comuni dell’agglomerato

Pubblicata

il

BOLOGNA – Terminano oggi le misure emergenziali scattate sabato scorso e prorogate per tutta la settimana a causa degli alti valori di PM10 registrati da Arpae su gran parte della nostra regione e il 24 gennaio tornano le domeniche ecologiche a Bologna, Imola e nei comuni dell’agglomerato.

Tra le novità introdotte dalla Regione sulle misure strutturali ed emergenziali per la qualità dell’aria, prolungate fino al 30 aprile 2021, è previsto infatti anche il raddoppio delle domeniche ecologiche a partire dal 24 gennaio 2021. In queste giornate, oltre alle misure di blocco strutturali valide dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30, scatterà anche il blocco per i veicoli diesel Euro 4.

Le domeniche ecologiche sono stabilite dalle ordinanze comunali e per la città metropolitana si è adottato un calendario omogeneo. Prima domenica ecologica il 24 gennaio, alla quale seguiranno tutte le domeniche fino al 25 aprile ad esclusione di quella di Pasqua: 24-31 gennaio, 7-14-21-28 febbraio, 7-14-21-28 marzo, 11-18-25 aprile (unica eccezione il 18 aprile per Imola vista la concomitanza del Gran premio di F.1 dell’Emilia Romagna).

Queste le limitazioni previste nelle domeniche ecologiche a Bologna, Imola, Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Ozzano dell’Emilia, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa.

Stop a:

  • veicoli benzina fino a euro 2
  • veicoli diesel fino a euro 4
  • veicoli metano-benzina e GPL-benzina fino a euro 1
  • ciclomotori e motocicli fino a euro 1

Disco verde, invece, per la circolazione dei mezzi alimentati a benzina-metano e benzina-gpl euro 2 o superiori, elettrici, ibridi e quelli che viaggiano con almeno 3 persone a bordo, se omologati per 4 o più posti, e con almeno 2 persone, se omologati per 2 o 3 posti a sedere (car pooling). E via libera anche ai trasporti specifici o per usi speciali e ai mezzi in deroga, tra cui quelli di lavoratori turnisti, per chi si sposta per motivi di cura, assistenza o emergenza, per chi accompagna bambini a scuola o per i meno abbienti (potrà circolare un singolo guidatore con Isee annuo fino a 14mila euro).

Sono previste deroghe a tutela di particolari necessità quotidiane: esentati, fra gli altri, lavoratori turnisti, chi si sposta per cura e assistenza, chi accompagna i figli a scuola e i meno abbienti con Isee annuo fino a 14mila euro.

 

A Bologna le limitazioni alla circolazione non comprendono alcune delle principali vie di collegamento della città con l’area metropolitana, come ad esempio la tangenziale e il raccordo tangenziale/Borgo Panigale, le vie che dagli svincoli della tangenziale e dell’autostrada portano ai parcheggi scambiatori della città, all’ingresso Kiss and Ride della Stazione Alta Velocità, all’Aeroporto Marconi, e altri elencati nel dettaglio nell’ordinanza.

Per gli aggiornamenti: www.comune.bologna.it/news/qualita-aria-2020-2021

 

Un biglietto del bus vale tutto il giorno

Nelle domeniche ecologiche a Bologna il biglietto urbano del bus ha valenza giornaliera: con una sola convalida del biglietto urbano a tempo o del citypass, effettuata a qualsiasi ora, con un biglietto acquistato all’emettitrice automatica a bordo o con l’app Roger, si può viaggiare sui mezzi Tper nell’area urbana di Bologna per tutta la giornata, fino al termine del servizio. La misura è proposta dal Comune di Bologna, grazie al finanziamento europeo del prog etto Life Prepair e ricorrendo a propri fondi, di concerto con SRM e Tper.

 

Anche i taxi sono eco

Nelle domeniche ecologiche anche i taxi sono eco: a tutti gli utenti è riconosciuto uno sconto del 10%, nelle domeniche e negli orari in cui è in vigore l’ordinanza (dalle 8.30 alle 18.30).

Sul sito www.cittametropolitana.bo.it/pianoaria la mappa con tutte le strade in cui si può circolare sul territorio.

Per avvertire i cittadini interessati quando scattano le misure emergenziali e le domeniche ecologiche, è attivo il servizio gratuito di alert sms (o mail) della Città metropolitana.

È inoltre disponibile l’app “Che Aria è”, sviluppata dalla Fondazione Innovazione Urbana, attraverso cui i cittadini possono avere un’informazione semplice e costante sullo stato della qualità dell’aria, ricevere suggerimenti e consigli sui comportamenti corretti che riducano l’impatto dell’inquinamento atmosferico e i rischi per la salute.

Qui le ordinanze del Comune di Bologna e dei Comuni dell’agglomerato.

Continua a leggere

Primo Piano